A14, Conftrasporto: “chiusura insostenibile per trasporti ed economia il ministro De Micheli intervenga”

A14, Conftrasporto: “chiusura insostenibile per trasporti ed economia il ministro De Micheli intervenga”

DateFormat

20 dicembre 2019

20 dicembre 2019

Da oggi, senza nessun preavviso, è stata prevista l’interdizione al traffico pesante della A14 tra Pineto e Pescara Nord, in entrambi i sensi, per il sequestro di un viadotto predisposto dalla magistratura; il traffico pesante viene deviato lungo la statale Adriatica.

Il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto Paolo Uggè parla di disagi insostenibili sia per i cittadini che per gli operatori dell’autotrasporto e della logistica.

“Questa chiusura - spiega Uggè - si aggiunge agli altri sequestri predisposti su diversi viadotti della A14 nel tratto abruzzese-marchigiano, con relative restrizioni al passaggio dei veicoli, oltre alla chiusura del casello di Roseto degli Abruzzi”. 

“In concomitanza con gli esodi natalizi, non è difficile prevedere code chilometriche nelle aree interessate dalle limitazioni, con tempi di percorrenza inaccettabili. Non vorremmo evocare ulteriori disagi dovuti a nevicate o giornate di intenso maltempo: allora sarebbero davvero guai - prosegue il vicepresidente di Conftrasporto – Il disastroso quadro generale della viabilità lungo la dorsale adriatica avrà ripercussioni dirette e immediate sull’economia delle regioni interessate”.

“Occorre che il Ministro De Micheli e tutti gli organi deputati si adoperino sin da subito per una rapida soluzione delle criticità; è una vera emergenza, e come tale va trattata e risolta”, conclude il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio.


Info:
Laura Ferretto
addetta stampa
Conftrasporto-Confcommercio
cell. 342.8584814

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca