Confcommercio su fiducia: pesa il clima di incertezza

Confcommercio su fiducia: pesa il clima di incertezza

DateFormat

27 novembre 2019
202/2019

202/2019
Roma, 27/11/2019

 

Il dibattito sulla Legge di Bilancio probabilmente non ha giovato al clima di fiducia di famiglie e imprese, quest’ultimo stabile su livelli storicamente esigui, il primo in forte ribasso e tornato ai livelli di un paio di anni fa. Mettendo a sistema i dati congiunturali sul sentiment degli operatori con le grandezze di reddito, consumo e ricchezza, appare evidente la fragilità delle prospettive dell’economia italiana. La prolungata assenza di crescita potrebbe pesare sulle decisioni di investimento e di consumo anche per il prossimo futuro, frenando le già deboli possibilità di ripresa.

Valori pro capite a prezzi costanti- var. %

  Reddito disponibile Consumi residenti Ricchezza totale Ricchezza immobiliare Ricchezza finanziaria di cui contante
2019-2007 -7,9 -4,6 -9,1 -13,4 -2,4 31,0


In questo contesto anche le imprese non sembrano aspettarsi miglioramenti a breve. Irrilevante il recupero registrato presso gli imprenditori delle aziende di più ridotte dimensioni. E’ il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio sui dati Istat di oggi.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca