Cassa Integrazione Guadagni in Deroga per aziende multilocalizzate

Confcommercio chiede procedure semplificate

Cassa Integrazione Guadagni in Deroga per aziende multilocalizzate

DateFormat

24 marzo 2020
46/2020

Siamo in attesa del Decreto Ministeriale che ripartirà  alle Regioni le risorse stanziate dal DL 18 per la Cassa Integrazione in Deroga.
Ci aspettiamo da questo Decreto indicazioni chiare e certe che diano la possibilità alle aziende  multilocalizzate del settore commercio, e non solo, destinatarie della sola disciplina CIGS, che dovranno accedere alla CIG in deroga, di svolgere un’unica procedura nazionale indirizzando le domande al Ministero del lavoro.
Così Confcommercio in una nota.

Se così non fosse – prosegue Confcommercio - queste aziende si vedrebbero costrette, a negoziare e sottoscrivere, sia pure telematicamente, decine di accordi sindacali a livello territoriale nell’ambito degli accordi “quadro” stipulati dalle Regioni con le Parti Sociali. In un momento già così difficile sarebbe veramente poco comprensibile che, dopo gli sforzi del Governo per tentare di dare massima copertura ai problemi occupazionali, tutto fosse rallentato dalla burocrazia.

Chiediamo semplificazione consentendo a queste imprese di presentare una sola istanza per CIGD al Ministero del lavoro e stipulare, così, un unico accordo con le segreterie nazionali delle OO.SS. stesse, a valere su tutti i territori in cui sono presenti i loro vari Punti di Vendita/Unità produttive, con addebito alle singole dotazioni regionali.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca