Confcommercio, il vicepresidente Uggè: "Inaccettabile il licenziamento di Coppola, bene Salvini basta con i 'no' alle grandi opere"

Confcommercio, il vicepresidente Uggè: "Inaccettabile il licenziamento di Coppola, bene Salvini basta con i 'no' alle grandi opere"

DateFormat

23 luglio 2019

 

Roma, 23 luglio 2019

 

"Il licenziamento dell'unico esperto del Ministero dei Trasporti che ha bocciato la relazione sui costi-benefici della TAV é un atto che non si può accettare, in un Paese che merita più investimenti e più ‘sì' per sbloccare le grandi opere", commenta il vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggè.

"Bene ha fatto il Vicepremier Matteo Salvini a chiedere al ministro dei Trasporti un cambio di rotta, che tutto il mondo della logistica chiede per evitare il baratro economico dato dalla competizione mondiale. Le migliaia di aziende di Conftrasporto sono al fianco del vicepremier Salvini in questa battaglia di civiltà", conclude Uggé

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca